L’estate è in arrivo e le piante sono già fiorite o stanno per farlo. Con l’arrivo dei primi caldi estivi, i lavori in giardino sono sempre molti. Occorre la massima cura per mantenere questa splendida atmosfera in giardino, è sempre fondamentale garantire il giusto grado di umidità e le giuste dosi di concime.

Quali operazioni sono indispensabili in questo periodo?

  • Irrigazione
  • Cura del prato
  • Leggera potatura
  • Concimazione
  • Protezione dalle malattie

Irrigazione

Anche se finora le abbondanti e frequenti piogge ci hanno aiutato a mantenere irrigati i nostri giardini e le nostre piante (forse troppo), in linea generale l’irrigazione deve essere fatta in modo costante e abbondante. Questo perché, quando le temperature salgono sopra i 25/28°C, tutte le piante iniziano a consumare grandi quantità di acqua per raffreddarsi. Questo consumo di acqua, che a volte è molto importante, riguarda tutti i tipi di piante.

Consigli per una corretta irrigazione

  • Annaffia di sera e non di giorno: Il sole caldo del pomeriggio farebbe evaporare l’acqua appena posata, rendendo l’annaffiatura inutile.
  • Annaffiature abbondanti ogni due giorni: È meglio un’annaffiatura abbondante ogni due giorni piuttosto che una poco abbondante ma quotidiana. Se il terreno risulta bagnato anche a 15-20 cm di profondità, vuol dire che hai dato il giusto quantitativo di acqua.

Cura del prato

Per prima cosa, assicurati che il prato sia ben falciato e concimato. Se non lo hai fatto nei mesi precedenti, sei ancora in tempo per utilizzare il concime, un alleato prezioso anche contro le fastidiose malerbe che potrebbero infestare il tuo giardino.

Falciatura e concimazione del prato

  • Falciatura regolare: Mantieni il prato ad un’altezza ideale per evitare lo stress da caldo e promuovere una crescita sana.
  • Concimazione: Usa un concime specifico per prato che fornisca nutrienti essenziali come azoto, fosforo e potassio, fondamentali per resistere al caldo estivo.

Leggera potatura

Il grosso delle potature sono già state fatte, ma ricordiamo che siepi, rampicanti e rose vanno potati con regolarità. Bisogna provvedere a cimare i rami delle rose che hanno i fiori appassiti e ad accorciare i rami delle siepi e rampicanti che si sono sviluppati in modo eccessivo.

Consigli per la potatura

  • Potare con regolarità: Rimuovi i rami secchi o malati e accorcia quelli che hanno superato la crescita desiderata.
  • Evitare potature massicce: Intervieni solo per sistemare le piante e togliere le parti malate o secche.
  • Non potare nelle giornate più calde: Lo stress causato dalla perdita della linfa in aggiunta alla siccità esterna potrebbe stressare molto le piante.

Concimazione

La concimazione del prato prima dell’estate serve per fornire una nutrizione antistress molto importante per  fornire potassio, azoto e protezione al manto erboso in vista del caldo.

Diserbi

A giugno continua l’esplosione delle infestanti un po’ dappertutto. È importante controllarle sul nascere per evitare che infestino il tuo giardino.

Metodi di controllo delle infestanti

  • Mantenere il prato ben fitto: Una buona manutenzione aiuta a prevenire la crescita delle infestanti.
  • Utilizzare diserbanti specifici: In caso di infestazione grave, considera l’uso di diserbanti specifici seguendo le istruzioni del produttore.

Piantumazioni

C’è davvero l’imbarazzo della scelta e puoi porre a dimora praticamente quasi tutte le essenze da fiore: le rose, le azalee, i rododendri, i gerani e tutte le surfinie. E ancora: tutti i bulbi a fioritura estiva come le begonie, i gigli, i papaveri o la dalia i cui magnifici fiori offrono un’ampia varietà di colori. Piantata in giugno in un luogo soleggiato, fiorirà tutto l’autunno, purché non sia troppo freddo.

Ma attenzione: con l’aumento delle temperature e delle giornate di sole, alcune piante potrebbero soffrire l’eccessiva luce e il troppo caldo. Sposta in zone a mezz’ombra le piante più delicate come quelle da interno per evitare che l’eccessiva luce “bruci” le loro foglie.

Consigli per la piantumazione

  • Piantare in zone soleggiate: Le piante come le dalie fioriranno tutto l’autunno, purché non sia troppo freddo.
  • Proteggere le piante delicate: Sposta in zone a mezz’ombra le piante più delicate come quelle da interno per evitare che l’eccessiva luce “bruci” le loro foglie.

Occhio alle zanzare!

Con l’arrivo della stagione calda, le zanzare diventano un problema comune nei giardini. Se danno fastidio anche a te contattaci, abbiamo la soluzione!

Ti diamo appuntamento al mese prossimo, con i consigli del giardiniere del mese di Luglio.

Buona estate!